Viaggiare, conoscere e crescere

“Il mondo è un libro e chi non viaggia ne conosce solo una pagina”

(San Agostino).

Bienvenido a España

Emozionate da questa nuova esperienza, domenica 17 marzo 2019, si giunge in Spagna per espletare il nostro job shadowing, che per la prima volta ci permetterà di ampliare il nostro profilo professionale.

La forte motivazione a confrontarsi con realtà diverse è ciò che ci ha spinto ad aderire al Progetto ERASMUS PLUS.

Welcome

Partiti da Guadalajara, alla volta di Cogolludo, siamo stati accolti dal sorriso di Irene e Victor.

Inizia cosí questa bellissima avventura!

Nella piccola scuola di Cogolludo conosciamo la preside Ana M. Velasco Bordeje e tutto lo staff docente e dopo una breve visita dell’edificio scolastico ci scambiamo reciprocamente dei doni.

Siamo stati subito contagiati dall’entusiamo e dall’affetto dei piccoli che ci ha fatto sentire a casa.

Prende avvio da qui il nostro job shadowing sia nella scuola Primaria che in quella dell’Infanzia.

ATTIVITA’ PRIMARY SCHOOL

La prima impressione e’ subito positiva: ambiente sereno, classi poco numerose e clima relazionale disteso.

Con la metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning) l’insegnante, Irene, chiede ai bambini di presentarsi in inglese e propone l’attivita’ di geografia.

Successivamente assistiamo ad un laboratorio di matematica svolto in pluriclasse per stimolare i pre requisiti per attivita’ di coding ed il problem solving.

ATTIVITA’ KINDERGARTEN

Al nostro arrivo nella scuola dell’Infanzia i bambini ci hanno salutate con un affettuoso “¡¡CIAO!!” (parola d’ordine del giorno)

La giornata continua con un bellissimo lunch organizzato in collaborazione con tutti i docenti ed i genitori degli alunni che ci hanno riservato una speciale accoglienza.

Questo momento conviviale ci ha emozionato particolarmente e ci ha permesso di interagire con le famiglie dei bambini.

La giornata si conclude con uno staff meeting con i colleghi spagnoli e presieduto dalla preside Ana, dove ci siamo confrontati su temi come la metodologia, la valutazione e l’uso del digitale nella didattica.

“La Encina”



La scuola che ci ospita è C.R.A “La Encina” Consejera de Educacìon Cultura y Deportes.

to be continued…

I nostri partners in Spagna: una piccola scuola con insegnanti d’eccezione

L’ultimo giorno prima delle vacanze natalizie ci è stato comunicato che il progetto Erasmus + presentato dalla nostra scuola era stato accolto e sarebbe stato finanziato. La notizia è stata accolta con entusiasmo e con apprensione da parte di chi scrive (e deve coordinare un progetto che prevede ben 38 mobilità), ma – come sempre avviene nella scuola – l’entusiasmo supera di gran lunga la titubanza e già a gennaio ci siamo trovati a sperimentare un job shadowing: appena rientrati a scuola abbiamo ospitato per due settimane due giovani colleghi spagnoli. Irene Manzano e Víctor Parreño insegnano nella piccola scuola di Cogolludo ed hanno osservato come si lavora nelle nostre scuole dell’Infanzia e nelle varie Primarie del nostro Istituto. E’ stata una bella esperienza di accoglienza e tutti i plessi hanno aperto le loro porte ai visitatori.

E sarà proprio l’Istituto La Encina ad accogliere il primo gruppo di insegnanti del nostro Istituto “in missione” in Europa: Maria Teresa Aversa della Scuola dell’Infanzia Arcobaleno, Carmela Mestizia (che lavora in segreteria ma ha una formazione da maestra), Antonella Benini, vicepreside e docente presso la primaria, Rosaria Messina e Elisabetta Cencetti, che insegnano a Vittorio Veneto e presso la Primaria Marmocchi.

Qui potete vedere alcune immagini di quei giorni: https://spark.adobe.com/page/BVIa55h8kz6nG/

Qui trovate un articolo uscito su un quotidiano spagnolo:

https://www.guadanews.es/noticia/53876/guadalajara/dos-profesores-de-cogolludo-van-de-erasmus-a-italia.html

E questo è il blog della loro esperienza:

http://craencina.blogspot.com/2019/01/de-como-llegamos-poggibonsi.html

Hola! Our kids “speaks” Spanish!

IC1 di Poggibonsi in Europa

La nostra scuola sta per intraprendere un importante viaggio in Europa grazie al progetto Erasmus +

Molti di voi sanno che “l’Erasmus” è un programma che ogni anno offre l’opportunità a molti studenti – soprattutto universitari, ma anche superiori – di studiare per un periodo in uno dei paesi dell’Unione Europea.
Pochi sanno che questa opportunità viene data anche agli insegnanti di ogni ordine e grado, purché si presenti un progetto e questo venga finanziato. Gli insegnanti in mobilità avranno la possibilità di seguire un corso di una settimana o osservare come si insegna in un’altra scuola europea, confrontarsi con i colleghi, imparare nuove metodologie e nuovi strumenti, collaborare in maniera più intensa ed efficace insieme a chi insegna in altri ordini di scuole.
Il nostro istituto, con il progetto “Learning to change – Formarsi per cambiare”, intende aprire una prospettiva europea a tutti gli insegnanti che hanno deciso di aderire e tra pochi giorni  partiranno le prime cinque maestre per visitare la piccola scuola spagnola di Cogolludo, un paese vicino a Madrid. Una realtà molto diversa dal nostro istituto, ma in cui insegnano due bravissimi colleghi spagnoli che sono già venuti a visitarci a gennaio.
A guidare tutti questi insegnanti è sicuramente la curiosità, l’avere una mente aperta, l’entusiamo e la passioneper il loro lavoro. E – per citare proprio Erasmo da Rotterdam, l’intellettuale umanista che ha dato il nome al progetto culturale europeo più famoso –
“In ogni attività la passione toglie gran parte della difficoltà”.
Anche nella scuola.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora